Quali pezzi non possono mancare in un set da cocktail?

Barman professionisti e amatoriali sanno perfettamente che per ricreare le deliziose bevande amate da tutti c’è bisogno di una strumentazione specifica e creata appositamente per tale scopo. Per questa ragione molti di loro decidono di acquistare dei set da cocktail, ovvero dei servizi completi di apparecchiature per prepararsi i cocktail anche in casa. Ovviamente se ne possono trovare di tutti i tipi e varietà, alcuni ben forniti e quasi professionali, altri composti da elementi base. Tuttavia ci sono degli articoli che non possono proprio mancare in un set da cocktail, e di seguito vedremo quali sono. Per ulteriori informazioni in merito si consiglia di consultare questo sito.

Non esiste set da cocktail senza shaker. Questo è lo strumento primario per la preparazione di tutte le ricette possibili, e quindi dobbiamo per forza di cose possederne uno. Lo shaker sarebbe quella sorta di bicchierone, spesso in acciaio o materiali simili, in cui andremo a versare i liquidi nelle dose previste dalla ricetta. Dopo aver inserito tutti gli ingredienti dovremo procedere a mescolarli, ed è qui che entra in gioco il nostro strumento. Grazie allo shaker possiamo mischiare il composto, agitandolo con forza e decisione, in modo tale da ottenere un composto omogeneo in cui tutti i sapori sono ben amalgamati e bilanciati.

Proprio per non sbagliare le dosi, e rischiare di rendere disequilibrato un cocktail, avremo bisogno degli appositi misurini. Con questi saremo certi di seguire la ricetta alla lettera, senza lasciare spazio a errori o interpretazioni sbagliate.

Essendo i pestati una categoria di cocktail molto amata e apprezzata, sarà bene che il nostro set sia provvisto di un pestello. Tale strumento, una sorta di bastone di legno o plastica, serve a schiacciare gli ingredienti freschi (come la frutta o le erbe aromatiche) e mescolarli con altri come lo zucchero.

Per ultimo non dimentichiamoci del bar spoon, ovvero il cucchiaio da bartender. Questo è una sorta di cucchiaio allungato, che ci servirà per mescolare gli ingredienti pesanti, oppure quando c’è del ghiaccio nello shaker o delle componenti frizzanti. In entrambi i casi agitare il bicchiere è sconsigliato: il ghiaccio si spezzerebbe annacquando il cocktail, mentre con le bollicine potrebbe esploderci lo shaker in mano!

RELATED POST

Cancelletti per bambini a prova di piccole ‘pesti’

Una serie televisiva degli anni ’30 si intitolava “Simpatiche canaglie”, un modo carino per etichettare dei bambini, in quel caso…

Tappeti elastici da giardino, da fitness o per bambini: quale scegliere?

Se si vuole regalare o regalarci un tappeto elastico bisogna prima informarsi sulle caratteristiche e, soprattutto, la sicurezza di questo…

Bistecchiere…non solo bistecca!

Quando si dice bistecchiera si pensa subito alla bistecca, lo suggerisce la parola stessa, ma oggi con le moderne bistecchiere…

Cuscini per cervicale, non solo a letto

Quando si parla di cuscini per cervicale si intende un tipo di guanciale ortopedico da usare in caso di cervicalgia.…